Seleziona una pagina

Da Pietrasanta con amore

Ricordato tra i dieci tenori più grandi di tutti i tempi, dalla voce squillante negli acuti e ricca nel mezzo, con un fraseggio chiaro e timbro limpido, il grande Luciano Pavarotti era noto anche come uomo di grande umanità e generosità.
Da Pietrasanta con amore

Tutti ricordiamo le sue performances durante il Pavarotti & Friends con i super big della canzone pop di questi ultimi 30 anni e tutti ricordiamo le sue numerose collaborazioni (fra le quali, indimenticabile, la costituzione del gruppo dei Tre Tenori, con Plácido Domingo e José Carreras), che hanno consolidato una popolarità che gli ha dato fama mondiale anche al di fuori dell’ambito musicale, tanto da essere considerato uno dei più grandi tenori italiani di tutti i tempi.

Nel corso della sua imponente carriera, Pavarotti ha venduto oltre 100 milioni di dischi nel mondo, e si stima che sia, anche per vendite, fra i primissimi cantanti di ogni genere musicale, nonché il cantante italiano di maggior successo a livello internazionale.

Da Pietrasanta con amore

Ormai un’icona del genere ed un personaggio di fama mondiale, Pavarotti, alla sua morte ha lasciato un vuoto incolmabile sia nella mente che nel cuore degli appassionati d’opera e di bel canto e la città di Pietrasanta, da sempre sensibile al bello in tutte le sue declinazioni ha deciso di rendergli omaggio, con una sinergia tra le fonderie che ha portato alla realizzazione dell’opera dell’artista Stefano Pierotti, artista glocal, nato e cresciuto a Pietrasanta, ma attivo su molti mercati internazionali, con le sue opere e le sue grandi installazioni, tra le quali, ricordiamo il grande Cristo Morto e Risorto, che fu inaugurato nel 2000 in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù a Tor Vergata a Roma.

Emozione…
E’ quello di cui parla Pierotti, quando racconta la sua ultima fatica scultorea per rendere in bronzo la generosità di Pavarotti.
L’opera, alta circa due metri e larga un metro ed ottanta centimetri, installata su un basamento di 80 cm, è nata dalla sinergia di tre fonderie di Pietrasanta, una sinergia a cui la nostra Fonderia Mariani ha partecipato con gioia fornendo il bronzo e lavorando su quella che è la fase finale, talvolta la più delicata, della creazione di un opera in bronzo: la patinatura, rappresenta Pavarotti nella sua posa più nota, con le sue grandi e possenti braccia aperte al mondo, in un simbolico abbraccio di condivisione che continuerà per sempre, come per sempre le note della sua possente voce, ci accompagneranno nel corso della nostra vita.
Viva Pavarotti!
Viva Pietrasanta!

Da Pietrasanta con amore

Icarus by Bjorn Weckstrom

This is what the artist himself believes it is Icarus… and we could find no better words to express this than using #Weckstrom’s words…

“Icarus” is a striking image of the human fatalistic desire to fly, despite knowing one will fall. The handsome bronze Icarus simultaneously exhibits the leanness of a beast, the joy of a child, and the sensitivity of a butterfly – a touching faith in the only half -finished wings, on which he will depend his life on, without a second thought “

 

Look at the final effect of the piece “flying in the air”, after we, at the #FonderiaArtisticaMariani, finished it and delivered it to the magnificent Piazza of #Pietrasanta

Icarus Bjorn Weckstrom

 

Icarus is the Faustian world personified, in his blind faith in progress, materialism, industrialism, economic growth and imperialism, he  is also an eternal image of the creative soul, daring into the unknown and claims the future.

It is hardly a coincidence that Mr. Weckstrom’s Icarus is in the same position as someone crucified… to his half-finished wings…  Icarus flies towards the sky and to his death.

He fulfils his destiny, giving us the hope.

Artist Bjorn Weckstrom

 

 

Knut Steen

Knut Steen,

E’ stato uno scultore straordinariamente creativo che dal suo paese di origine, la Norvegia è partito alla volta dell’Italia per realizzare le sue opere monumentali in marmo e bronzo

Nonostante una grave malattia, ha realizzato molte grandi sculture, tra cui un famoso e molto contestato ritratto del re Olaf V .

 

 

Era naturale che un artista di tale calibro trovasse nella Fonderia Artistica Mariani un partner a lungo termine.

E’ qui infatti che Knut, ha fuso tutti i suoi lavori in bronzo degli ultimi anni d’attività.

 

 

An internationally renown artist that lived and worked many years of his life in Versiia and elected Fonderia Artistica Mariani as his long life partner to create his monumental bronze pieces.

His care in choosing the best and most suitable patina, found in our artisans the best and most knowledgeable partners that helped him express the semantic meanings of his works.

 

 

After his death in 2011, The Knut Steen Foundation was created to keep his art alive and organize trips and events to the breathtaking locations in Italy where Knut lived and created his art.

 

R. Bell and his whale

Robin C. H. Bell

Scultore Canadese di Toronto, che vive per lunghi tratti dell’anno a Pietrasanta.

Robin ha realizzato con la Fonderia Mariani, molte opere di grande impatto e finezza tecnica, qui ci piace ricordare la grande scultura in bronzo, dedicata alla Balena Franca. L’opera, chiamata “Open Sea”, si trova nel più grande centro commerciale del mondo, il West Edmonton Mall ad Edmonton, in Canada, nello stato dell’Alberta.

Ricorda, in un’intervista, lo stesso Bell  : “ I miei studi mi hanno portato alla “Right Whale”, una razza di balene, in italiano Balena Franca,  in via d’estinzione presente nel Pacifico e nell’Atlantico, oceani su cui si affaccia il Canada. All’interno della scultura si trova una panchina e sulla pancia- parete ho inciso dei “geroglifici” che rappresentano una tribù a caccia di balene. Lo scheletro del mammifero l’ho trovato a Pisa, nei magazzini del Dipartimento di Biologia Marina dell’Università. Ho approfittato dell’occasione per prendere le misure della testa, della mandibola e del teschio. Ho fatto un modello di creta, la forma in gesso e sopra il gesso ho rimesso la creta. Così ero sicuro della proporzione anatomica delle misure”

 

Robin  C. H. Bell is a worldwide famous Canadian sculptor working and living in Pietrasanta for many years and for long periods, who has made at Fonderia Artistica Mariani, beautiful pieces of refined technique and great appeal, among which we like mentioning  the big bronze piece devoted to the Right Whale, an endangered species living  both in the Pacific and in the Atlantic Ocean.

The piece, entitled “Open Sea” is nowadays placed in the biggest store in the world, the West Edmonton Mall , in Canada, in the state of Alberta.

Bell says in one of his interview : “…I have placed inside the sculpture a bench and engraved some
hieroglyphs representing a tribe in the search of whale .. I found the skeleton in the department of
Faculty of Biology of Pisa University and there I took its dimensions to make a mold as close as possible
to reality…”

Kristen Ortwed in Norway

La @FonderiaArtisticaMariani  e Kirsten Ortwed hanno appena finito di realizzare un monumento destinato ad arricchire  la  città di Moss in #Norvegia  .Una scultura che è stata fusa utilizzando due diversi tipi  materiale, alluminio per la base e  bronzo per la parte superiore.

 

Artist Kristen Ortwed

Ortwed che vive tra Colonia e Pietrasanta  ha studiato alla Accademia Di Belle Arti di Kobenhaven ed ha sviluppato la sua creatività frequentando  gli ambienti  artistici europei.

Artist : Kristen Ortwed

#FonderiaArtisticaMariani has completed a splendid monument by #KirstenOrtwed, destined to enrich  the city of Moss in #Norway.The work  was created by the fusion of 2 different materials : aluminium for the basis and bronze for the upper part and the brilliant artist  who created , born 1948 in Copenhagen,  lives and works at present between Cologne, Germany and Pietrasanta, Italy.  Kirtsen studied at the Art Academy in Københaven in 1970 and among her most significant commissions are WELL and PRECIOUS TOWER (1996) in Aars, Monument to R.W. (2001) in Stockholm, Bering Island (2002) in Horsens and Platform (2006) for the state prison in Horsens.  More recently Ortwed produced a monumental sculpture, Full Length, in connection with her big exhibition at Statens Museum for Kunst in Copenhagen in which 16 tonnes of clay have been cast into a 13 meter long sculpture.

 

In the foundry, working at the sculpture

Davide Dormino.

La sua ricerca si esprime attraverso la scultura e il disegno.

Cerca nuove forme elaborando i sistemi arcaici della lavorazione dei materiali come il marmo, il bronzo e il ferro.

Attualmente è impegnato con “Anything to say?”: una scultura itinerante dedicata al coraggio e alla libertà d’informazione che ha iniziato il suo percorso da Berlino (Alexanderplatz) il 1′ Maggio del 2015 successivamente l’Opera si e’ spostata a Dresda (Theatrerplatz), Ginevra (Place des Nations), Parigi (Place Georges Pompidou).Lavora a Roma ed insegna Scultura e Disegno alla R.U.F.A. Libera Accademia di Belle Arti di Roma.

Un breve filmato sull’installazione dell’opera è visibile sul nostro sito e sulla nostra pagina FaceBook cercare : “Anything to say?”:

The artist Davide Dormino

#DavideDormino’s research develops through culture and design and looks for new shapes by elaborating the ancient methods of working materials like marble, bronze and iron.

With his “Anything to say ?”, he created an itinerant work of art  devoted to freedom and courage of press that started his path in Berlin at Alexanderplatz on May the 1st , 2015 and went on to Dresda, Geneva and Paris.

He works in Rome and teaches Sculpture and Design at the Free Academy of Arts of Rome.

A short video on the work installation is loaded on our web site, www.fonderiamariani.com and our FB Page ( @FonderiaArtisticaMariani)